Excite

Google acquista Motorola Mobility per 12,5 mld di dollari

  • LaPresse

La lotta ad Apple e Microsoft si preannuncia ricca di colpi di scena considerando che proprio ieri Google ha annunciato l'acquisto di Motorola mobility, azienda che produce i telefoni cellulari con il marchio Motorola. Un'operazione che costerà in totale 12,5 miliardi di dollari e che è stata approvata all'unanimità dai consigli di amministrazione di entrambe le società.

Motorola, infatti, già ora produce telefoni che girano con il sistema operativo Android prodotto da Google: l'acquisizione darà però a Google la possibilità di produrre per la prima volta telefoni propri così come già fatto da Apple, che produce in proprio l'iPhone. L'amministratore delegato di Google, Larry Page, ha charito in un comunicato che 'l'impegno totale di Motorola mobility per Android ha creato una combinazione naturale tra le nostre due aziende'. Secondo Google, però, Motorola mobility sarà gestita come un'azienda separata. Secondo i dati a disposizione di Bloomberg, si tratta della più grande operazione nel settore degli ultimi 10 anni.

'L'acquisizione di Motorola Mobility, già partner di Android - si legge nel comunicato - permetterà a Google di sviluppare ulteriormente l'ecosistema di Android (il sistema operativo per dispostivi mobili di Google, ndr) che resterà comunque un sistema aperto'. 'L'acquisizione - ha chiarito l'ad di Google Page - aumenterà la competizione rafforzando il portafoglio di brevetti di Google, fatto che ci permetterà di proteggere meglio Android dalle minacce anti concorrenziali di Microsoft, Apple e altri gruppi. La combinazione di Google e Motorola non solo migliorerà Android ma rafforzerà anche la competizione e offrirà ai consumatori una maggiore innovazione'. Sulla stessa linea d'onda naturalmente anche l'amministratore delegato di Motorola Mobility Sanjay Jha: 'L'operazione offre una valutazione significativa per gli azionisti e nuove stimolanti opportunità per i nostri azionisti, clienti e partner nel mondo. Abbiamo condiviso una proficua partnership con Google per migliorare la piattaforma Android e adesso attraverso questa unione saremo in grado di fare ancora di più per realizzare straordinarie soluzioni mobili'.

La situazione è ancora però in fase di stallo perchè sarà necessaria l'approvazione decisiva delle autorità competenti negli Usa, in Unione Europea e in altre giurisdizioni. La chiusura finale è prevista tra la fine del 2011 e l'inizio del 2012 considerando che già oggi con il suo sistema operativo Android, il colosso di Mountain View già detiene il primato del software istallato sui telefoni cellulari venduti in tutto il mondo. La battaglia tra Google ed Apple continua ad arricchirsi su tutti i campi ormai: quello del mercato, ora anche sui telefonini e tablet prodotti dalle due aziende, quello dei notebook e del Cloud computing.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016