Excite

Gli ebook rivoluzionano le biblioteche

Ebook, ebook e ancora ebook: la mania per i libri digitali è solo all'inizio ma già fa paura.

Se per i giapponesi gli ebook non fanno gola il discorso è diverso per il mercato degli Usa e anche quello Europeo.

In Italia dopo gli accordi tra editori e distributori, l'ebook è ancora fermato dal DRM, la protezione del diritto d'autore e dal prezzo ma comincia a essere una valida alternativa al libro di carta anzi questa contrapposizione ha sempre meno fondamenti.

La fruizione dei contenuti non è più verticale ma orizzontale e gli ebook possono essere utili per fare da apripista alla carta grazie alla pubblicità e al passaparola che potrebbe far tagliare i costi e le distinzione tra i due formati.

I libri digitali stanno invadendo anche le biblioteche che in un interessante connubio con la carta si stanno trasformando anche in Italia: i lettori possono visitare le biblioteche di Cologno Monzese e Fucini di Empoli e uscire con un e-reader in prestito portandosi via alcuni titoli di ebook.

In queste biblioteche dove i titoli di ebook aumentano, gli ereader vengono prenotati con l'ebook caricato e successivamente restituiti. Gli investimenti pubblici a favore delle 46 biblioteche statali italiane negli ultimi cinque anni sono stati dimezzati con un abbassamento del budget da 30 a 17 milioni di euro l'anno.

Intanto ci sono già mamme che si lamentano degli ebook letti dai ragazzi che sostituirebbero maldestramente i libri tradizionali.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016