Excite

George Hotz, l'hacker che fa paura ad Apple

Non avete mai sentito parlare di George Hotz, studente fuoricorso americano che sta diventando famoso? Chiedete ad Apple oppure cliccate qui per scoprirlo.

Si tratta, appunto, di uno studente cheha deciso di mettere i bastoni tra le ruote a Steve Jobs e alla sua azienda, tirando fuori dal cilindro programmi che riescono a sbloccare i prodotti-gioiello della Mela.

Guarda la gallery di Excite dedicata a George Hotz

L'ultimo si chiama "Blackra1n ed è un software in grado di sbloccare un iPhone in appena due minuti: tutto ciò che devono fare gli utenti è infilare il loro cellulare nel pc, lanciare l'applicazione e premere un bottone", scrive con il mensile Wired.

Ciò equivale a dire che, gratuitamente, si può avere una sorta di codice in grado di sbloccare l'iPhone rendendo le applicazioni non ufficiali in grado di girare sullo smartphone Apple senza alcun problema.

In realtà a ben guardare si scopre che Hotz non è solo ma anzi coadiuvato nelle sue operazioni di jailbreaks da tutta una serie di altri geni come lui, appositamente e profumatamente pagati dalle aziende che vogliono forzare i blocchi di Apple.

Apple però non si decide a sbloccare il suo iPhone e passa al contrattacco annunciando di voler rafforzare il reparto sicurezza e ricorrendo alla legge: riuscirà nel suo intento?

foto ©NeweGear

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016