Excite

Poker online: in manette Raymond Bitar, re di Full Tilt Poker

  • Raymond Bitar

Rischia fino a 145 anni di carcere Raymond Bitar, fondatore e Ceo di Full Tilt Poker, una delle sale da gioco virtuali più note e popolate degli Stati Uniti (e ora sbarrata dall'Fbi). Pesanti le accuse rivolte dai federali Usa allo scivoloso imprenditore informatico: frode bancaria e riciclaggio di denaro legato (guarda caso) al gioco d'azzardo nonché e comportamento fraudolento nell'ambito del buisness legato alle scommesse. Reati che negli Usa – al contrario che altrove – vengono puniti pesantemente.

Il re del poker, così lo chiamano i media a stelle e strisce, è stato arrestato subito dopo essere atterrato all'aeroporto internazionale John Fitzgerald Kennedy di New York: rientrava di sua volontà dall'Irlanda (dove si trova il quartier generale di Full Tilt) per essere messo sotto processo dal Dipartimento di Giustizia statunitense. Butar, quarant'anni, avrebbe messo in piedi una perversa truffa a schema Ponzi, cioè seguendo un'asfissiante e infinito meccanismo di frode nel quale finiscono per cadere sempre nuove vittime sganciando flussi di soldi per il portale di poker online.

Con questo simpatico giochetto, l'uomo – che al momento si trova in galera e per il quale è stata fissata una cauzione da 2,5 milioni di dollari – avrebbe intascato ben 440 milioni di dollari in quasi 4 anni, facendo fra l'altro credere agli ignari "investitori" che i loro quattrini fossero al sicuro in depositi online e che potessero recuperarli in qualsiasi momento. Fra l'altro, alla metà dello scorso anno Full Tilt Poker doveva ben 390 milioni di dollari ai suoi giocatori mentre disponeva di liquidità solo per 60. Ha detto tuttavia di voler restituire tutto ai legittimi correntisti: "So che molta gente è arrabbiata con me – ha spiegato Bitar dopo il suo arresto nello scalo della Grande Mela – e ne comprendo il motivo. Full Tilt non avrebbe mai dovuto trovarsi nella posizione di non poter ripagare i suoi giocatori".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017