Excite

Frattini: "Network europeo contro la pedofilia"

"Per lottare contro il cybercrimine abbiamo bisogno di un network europeo che controlli il web, individui la criminalità e la sradichi": lo ha detto a Strasburgo il vicepresidente della Commissione europea Franco Frattini.

"La pornografia infantile su Internet è un crimine in aumento - ha spiegato Frattini - e i dati in nostro possesso dicono che in otto anni, dal 1997 al 2005, questo tipo di attività criminale, e in particolare l'utilizzo di siti web per lo sfruttamento sessuale delle immagini di bambini è aumentato del 1.500 per cento".

Anche il fronte terrorismo è preso in considerazione: "Lo scambio dati è estremamente importante se si pensa all'uso di Internet a scopi terroristici. Mettere su un sito istruzioni per costruire bombe è molto facile, ma non ovunque è considerato un reato, soltanto in qualcuno degli Stati membri. In questo campo siamo pronti a presentare al Consiglio una proposta perchè la diffusione su internet di istruzioni del genere sia un crimine ovunque. La legge deve poter disconnettere questi siti".

Frattini ha ricordato anche il caso di un recente attacco informatico subito dall'Estonia: "E' un caso drammaticamente attuale: ci sono stati 128 separati attacchi nelle prime due settimane di maggio secondo l'agenzia europea Inesa". La parola d'ordine sembra essere cooperazione: "dobbiamo avere una strategia di prevenzione, dobbiamo cooperare di più, non per il principio di solidarietà, ma perchè questi gruppi criminali e organizzati devono essere attaccati in modo più coordinato. L'Estonia è un test, una lezione da trarre".

[via ITnews]

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016