Excite

Microsoft acquista Skype per 8,5 miliardi

Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)
Per 8, 5 miliardi di dollari Microsoft conclude la maggiore acquisizione dei suoi 36 anni di vita. A concorrere con il colosso di Bill Gates c’erano altri due strapotenti del web: Google e il più giovane Facebook. Ma per loro non c’è stato niente da fare. Ad accaparrarsi Skype, il leader della telefonia internet, è stato proprio colui che una volta snobbava la rete definendola una strumento senza prospettiva e senza futuro. L’acquisizione è stata ufficializzata ieri durante una conferenza a San Francisco, presieduta dal ceo di Microsoft Steve Ballmer insieme al ceo di Skype Tony Bates, che diventerà il responsabile della nuova divisione Microsoft Skype.
(© LaPresse)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016