Excite

Addio Froogle. Google cambia nome ai suoi servizi

Google cambia nome a Froogle, il suo servizio (che non ha avuto finora un grande successo) dedicato alla ricerca di prodotti in vendita su Ebay o altri siti. La scelta è quella di abolire i nomi bizzarri, e di identificare d'ora in poi tutti i propri siti con una definizione più standard, dove il nome "Google" è abbinato al tipo di servizio offerto. Ecco che Froogle diventa Google Product Search, con alcune novità anche nell'aspetto delle pagine e una maggiore integrazione con Google Checkout, il sistema di pagamento dell'azienda.

I nomi "diversi" stanno anche causando diversi problemi: è il caso di Gmail, che in alcune nazioni era un marchio già registrato da altri. Anche in questo caso, si prospetta la soluzione più semplice: passare da Gmail a Google Mail.

[foto di dannysullivan]
Google cambia nome a Froogle, il suo servizio (che non ha avuto finora un grande successo) dedicato alla ricerca di prodotti in vendita su Ebay o altri siti. La scelta è quella di abolire i nomi bizzarri, e di identificare d'ora in poi tutti i propri siti con una definizione più standard, dove il nome "Google" è abbinato al tipo di servizio offerto. Ecco che Froogle diventa Google Product Search, con alcune novità anche nell'aspetto delle pagine e una maggiore integrazione con Google Checkout, il sistema di pagamento dell'azienda.

I nomi "diversi" stanno anche causando diversi problemi: è il caso di Gmail, che in alcune nazioni era un marchio già registrato da altri. Anche in questo caso, si prospetta la soluzione più semplice: passare da Gmail a Google Mail.
Google cambia nome a Froogle, il suo servizio (che non ha avuto finora un grande successo) dedicato alla ricerca di prodotti in vendita su Ebay o altri siti. La scelta è quella di abolire i nomi bizzarri, e di identificare d'ora in poi tutti i propri siti con una definizione più standard, dove il nome "Google" è abbinato al tipo di servizio offerto. Ecco che Froogle diventa Google Product Search, con alcune novità anche nell'aspetto delle pagine e una maggiore integrazione con Google Checkout, il sistema di pagamento dell'azienda.

I nomi "diversi" stanno anche causando diversi problemi: è il caso di Gmail, che in alcune nazioni era un marchio già registrato da altri. Anche in questo caso, si prospetta la soluzione più semplice: passare da Gmail a Google Mail.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016