Excite

Festival delle Scienze di Roma: ricerca, tecnologia e innovazione

Si è aperto ieri a Roma il Festival delle Scienze che, fino a domenica 17 gennaio all'Auditorium, promette di deliziare esperti del settore, curiosi e semplici neofiti con dibattiti, presentazioni e tante novità.

Lo scopo, come ha dichiarato l'amministratore delegato della Fondazione Musica per Roma Carlo Fuortes, è 'invertire il trend negativo degli scarsi investimenti in ricerca perchè un Paese che scommette sul suo futuro deve investire nella ricerca, nella scuola e nell'università' e vincere la battaglia a favore 'dell'alfabetizzazione digitale'.

Oltre alle tante presentazioni, a farla da padrone è lo spazio Future Lab di Telecom Italia all'interno del quale trovano spazio tante innovazioni e dove verranno presentati nei prossimi giorni il robot intelligente WowWee che, collegato al cellulare, permette di vigilare sulla sicurezza della propria casa anche se si è fuori ma anche nuovi e-reader e oggetti per semplificare le esistenze di tutti.

Nel Future Lab si può inoltre sperimentare l'orto digitale comandabile tramite uno schermo touch e il pagamento via mobile della spesa.

Tra gli appuntamenti più attesi del festival c'è sicuramente quello di venerdì sera alle 21 in Sala Petrassi con Nicholas Negroponte dal titolo Dove ci porta il Web cui prenderanno parte anche Franco Bernabè, Paolo Ferri, Stefano Maruzzi, Luca Sofri e Riccardo Luna.

Al TeatroStudio, sempre alle 21, sarà possibile prendere parte allo spettacolo Il nero delle stelle, un vero e proprio concerto con la partecipazione dell’astrofisica Margherita Hack.

Sabato alle 15 si terrà invece il dibattito tra il filosofo Peter Ludlow e Carlo Ratti del Mit mentre domenica, ancora alle 15, si terrà un incontro tra l’informatico Juan Carlos de Martin e il biologo Alberto Oliverio relativo al divario tecnologico e alla ricerca.

(foto ©Festival delle Scienze)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016