Excite

Facebook vuole WhatsApp, Zuckerberg pronto all'acquisto

  • Getty Images

Dopo Instagram, Facebook punta su WhatsApp. Il numero uno dei social network vorrebbe acquisire l'applicazione che fornisce servizi di messaggistica per smartphone. Lo ha rivelato il sito TechCrunch che cita fonti ben informate.

Fondata nel 2009 da Jan Koum e Brian Acton, quando entrambi erano dipendenti di Yahoo, WhatsApp copre 750 reti ed è utilizzabile sulle piattaforme iOS, Android, BlackBerry, Nokia S40, Symbian e Windows Phone e a ottobre 2011, ultimo conteggio degli utenti, attraverso l'applicazione risultavano inviati un miliardo di messaggi.

TechCrunch sottolinea che l’acquisizione non sarebbe poi così semplice. Gli sviluppatori di WhatsApp hanno fidelizzato gli utenti con un’app gratuita, senza pubblicità e quasi sempre funzionale e molto attenta alla privacy. Facebook, dunque, potrebbe avere problemi a integrare le due diverse modalità di gestire i dati degli iscritti.

“La pubblicità ci fa scegliere automobili e vestiti, facciamo lavori che odiamo per comprare cose di cui non abbiamo bisogno”, si legge sul blog di WhatsApp, direttamente dal film Fight Club.

Adesso, dunque, rimane da capire come e se WhatsApp cambierà o rimarrà la stessa dopo una fusione con Facebook. Ormai la maggior parte dei possessori di smartphone con sistema operativo iOS o Android ha mandato in pensione il vecchio sms a pagamento per scambiarsi messaggini sfruttando la rete 3G.

Quando è nata, l'applicazione WhatsApp è stata finanziata con 8 milioni di euro e ora ne ha fruttati molti di più: uno dei motivi per cui Zuckerberg ha messo gli occhi su questo ormai indispensabile strumento di comunicazione.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017