Excite

Facebook, Vodafone contro i fascisti

Dall'Inghilterra arriva un caso che coinvolge il social network Facebook e due dei suoi inserzionisti, la Vodafone e la banca First Direct, i cui banner sono comparsi nelle pagine del Partito Nazionale Britannico, esponente dell'estrema destra.

Come riporta la BBC, gli inserzionsti di Facebook non possono selezionare i profili su cui andranno visualizzati i loro banner. Il sistema di rotazione automatica ha fatto sì che, nella profilo del BNP (British National Party), finissero pure le pubblicità della compagnia telefonica e della banca inglese. Il partito, ai margini della vita politica britannica, si ispira a valori fascisti ed è aspramente criticato dalle altri parti politiche, oltre che dalle associazioni anti-fasciste (foto).

Repentina la presa di posizioni delle due aziende, che hanno voluto chiarire di non c'entrare con questo accostamento e hanno rimosso da Facebook tutte le loro pubblicità: "Non supportiamo alcun partito e vogliamo evitare ogni fraintendimento", dichiara la Vodafone, mentre i responsabili della First Direct spiegano che "le pubblicità devono corrispondere a quelli che sono i nostri valori".

L'allontanamento volontario dal social network non è definitivo: le aziende hanno infatti manifestato l'intenzione di continuare a lavorare con Facebook, purché si evitino situazioni spiacevoli come questa.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016