Excite

Facebook: sconti, offerte e deals

La parola "sconto" non è popolare solo in Italia, ma anche in tutto il mondo, altrimenti non si capirebbe il successo mondiale di Groupon e dei suoi emuli. Queste iniziative della rete hanno saputo coniugare in modo nuovo la possibilità di risparmiate (tanto) sull'acquisto di un bene o un servizio con la pervasività e la diffusione di Internet. La cosa è stata notata anche dal social network più famoso del mondo, Facebook, che, offrendo sconti, offerte e deals, potrebbe teoricamente avere un successo strepitoso.

L'idea era ottima ma...

Molto probabilmente Zuckerberg e compagni si sono detti: il numero di utenti di Facebook ha raggiunto il miliardo, una cifra enorme se confrontata a quella di siti come Groupon. Offrire la possibilità di ricercare offerte speciali di sconti per acquisti esclusivi genererà facilmente un giro d'affari enorme. In più, se, grazie alla versione per cellulare e alla sinergia tra Facebook e il geolocalizzatore, sarà possibile ricercare automaticamente negozi che effettuano queste offerte nella zona nella quale si è, la probabilità di successo di questo servizio sarà molto elevata.

Questa "feature", che è legata a Facebook Luoghi, si chiama Facebook Deals. Annunciata fin dal 2010, ha iniziato la sua sperimentazione all'inizio di quest'anno, anche in Italia.

Il funzionamento è piuttosto semplice: tramite il proprio cellulare si accede a Facebook Mobile e quindi a "Luoghi". A questo punto potrà essere visualizzata la lista delle aziende convenzionate al servizio presenti in zona e gli sconti praticati. Spesso questi sconti sono "a tempo". Se interessano, occorre iscriversi all'offerta e quindi presentarsi al negozio. Qui basta far vedere al commesso la schermata del proprio cellulare con l'offerta prenotata per ottenere lo sconto sull'acquisto.

Le offerte possono essere individuali, di gruppo (ad esempio nel caso di ristoranti), offerte fedeltà e anche offerte di beneficenza, che prevedono di donare una parte della cifra pagata per il bene acquistato a scopi benefici.

In Italia le aziende che sono state associate a questo servizio, in grado di fornire con Facebook sconti, offerte e deals, erano poche ma di peso: Milan San Siro Store per le partite di calcio, Poste Italiane, il gruppo Benetton, Tim e Vodafone.

Non tutte le ciambelle escono col buco!

Alla fine di Agosto 2012, dopo pochi mesi di sperimentazione, il servizio di Facebook che prevedeva sconti, offerte e deals in negozi convenzionati è stato sospeso. Le ragioni di questo? Non è chiarissimo. Probabilmente non si è dato sufficiente enfasi all'operazione, o i negozi convenzionati erano pochi o ancora i vantaggi limitati. Fatto sta che un'iniziativa che sembrava avere un luminoso futuro si è interrotta prematuramente. Probabilmente non in modo definitivo: Zuckerberg e compagni credono ancora al potenziale esplosivo di questa "feature" per cui, tenendo anche conto dell'esperienza fatta in questi mesi, non è esclusa una sua riproposizione, magari in modalità un po' differenti. Per il momento Groupon ringrazia...

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017