Excite

Facebook, polemica contro il post sui "momenti migliori" 2014: un uomo ci trova la foto della figlia morta

Ricordare un anno può anche significare, spesso, cercare di dimenticarlo. Sembra strano, ma in fondo è così, visto che ricordare può anche voler dire tenere bene a mente certi eventi nella speranza non ricapitino più. In questo senso i social network sono diventati un archivio tanto inesauribile quanto pericoloso, come sa bene Eric Meyer, che ha dovuto fare i conti con Year in review.

Facebook, ecco "Say Thanks": il servizio per dire grazie ai propri amici postando un video sulla loro bacheca

Si parla dell'applicazione pensata da Facebook per far rivivere ad ogni utente il suo 2014, sotto forma di un link a base di foto, scelte tra le più viste e condivise del profilo in questione, che si raccolgono in una sequenza ordinata cronologicamente. Il post che si crea va a identificare, secondo il sito di Mark Zuckerberg, i "momenti migliori" degli ultimi 365 giorni, e viene pubblicato con un'introduzione standard in cui si ringrazia gli amici per aver condiviso quest'anno "meraviglioso". Peccato che l'algoritmo utilizzato per combinare insieme le foto con gli eventi salienti non sia infallibile, anzi tutt'altro.

Facebook e il pulsante anti bufala: il futuro è nel controllo delle notizie

Lo sa bene, come detto, E. Meyer, scrittore ed esperto web, che nel 2014 ha perso sua figlia per un cancro al cervello nel giorno del sesto compleanno della bambina, e si è ritrovato davanti in bacheca l'anteprima di questo post-ricordo con dentro proprio la foto della sua piccola tragicamente scomparsa, e provato dal dolore ha voluto scrivere il suo disappunto: "Per quelli tra noi che hanno subito la perdita dei familiari, o che hanno trascorso molto tempo in ospedale, o che hanno divorziato, perso il lavoro o che altro: forse potremmo non voler rivedere un’altra volta il nostro anno passato". Jonathan Gheller, product manager di Facebook, capita la gravità della situazione ha risposto per semplicemente con un: "Sapremo fare di meglio".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017