Excite

Facebook, oscurato il gruppo contro i bimbi down

'Giochiamo al tiro al bersaglio contro i bambini down' è questo il nome di un gruppo choc che apparso su Facebook nel fine settimana che ha raccolto circa 1000 utenti. Un gruppo che ha scatenato polemiche e ribellioni non solo online.

La pagina del social network mostrava una foto di un bimbo down e la bacheca riportava frasi offensive,come 'I down sono un peso per la società' e qualcuno proponeva di gettarli nel burrone. Tra gli amministratori e fondatori del gruppo risultavano 'Il signore della notte' e 'Il vendicatore mascherato'.

La controffensiva è stata immediata con segnalazioni che hanno portato alla chiusura e la cancellazione di questa iniziativa. Segnaliamo il gruppo: giochiamo al tiro al bersaglio con i bambini down, con quasi 20 mila fan ha raggiunto il suo scopo ma con difficoltà.

La Polizia postale ha dichiarato che: 'Queste sono cose purtroppo molto frequenti. Abbiamo parecchie segnalazioni di questo genere, sulle cose più disparate. Ma dobbiamo tenere presente che Facebook è all'estero ed è molto difficile muoversi in tempi rapidi. Per l'oscuramento del gruppo ci vuole un provvedimento del magistrato e, dato che i server stanno all'estero, c'è bisogno di una rogatoria. A meno che non intervenga la società'.

Anche il ministro per le Pari Opportunità, Mara Carfagna, è intervenuta nella questione: 'Si tratta di ''un gruppo inaccettabile, non degno di persone civili, pericoloso e soprattutto, un reato che, in quanto tale, sarà perseguito'.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016