Excite

Facebook: novità, più sicurezza per i minori sul social network

  • Getty Images

Più “safety” e maggiore tutela dei minori, sempre più a rischio nella “giungla” del web. Facebookha aperto la collaborazione con i procuratori generali di 19 stati federali statunitensi e arricchito la pagina Safety con video e consigli sul funzionamento delle privacy policy per la tutela dei minori digitali.

Troppe le minacce di attacchi e le polemiche per la privacy, per le poche misure preventive e per gli scarsi controlli: così il social network ha deciso di correre ai ripari con il programma Safety che permetterà a milioni di adolescenti statunitensi di navigare in sicurezza.

Da una parte la National Association of Attorneys General (NAAG), che raccoglie, appunto, i procuratori generali di 19 stati federali statunitensi, dall'altra l'azienda di Menlo Park che si vuole mostrare ancora più sensibile al tema della sicurezza per i minori.

"Un numero sempre maggiore di genitori è ora in grado di capire il funzionamento di Facebook e come quest'ultimo venga sfruttato dai ragazzi - ha spiegato Doug Gansler, attuale presidente della NAAG , nel corso della presentazione del progetto -Ma questo non vuol dire che gli stessi genitori capiscano il funzionamento delle impostazioni in materia di privacy".

I minori statunitensi devono fare scelte digitali "responsabili, intelligenti, sicure", ha precisato il Coo (Chief Operating Officer) di Facebook Sheryl Sandberg. Due anni fa Facebook aveva già lanciato il progetto Family Safety Center, sempre con consigli e regole da seguire sotto forma di articoli e video dimostrativi.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017