Excite

Facebook Messenger: i pagamenti tramite chat arriveranno a breve

Avete mai pensato di poter pagare attraverso una semplice chat? Quello che ora sembra impossibile potrebbe realizzarsi a breve grazie a Facebook Messenger, l'applicazione di Mark Zuckerberg che permette di inviare messaggi di testo ai propri amici sul social network. Si tratterebbe di una funzione ancora segreta ma che, a breve, potrebbe cambiare il nostro modo di inviare denaro.

Facebook Messenger obbligatorio su iOS e Android

Dopo l'arrivo dell'Apple Pay, i pagamenti tramite iPhone 6 (o Watch), anche Facebook potrebbe introdurre un suo nuovo sistema, che va a sfruttare la sua famosa chat: secondo a Techcrunch, il famoso sito oltreoceano dedicato alla tecnologia e al web, Andrew Aude uno studente e sviluppatore iOS, avrebbe scovato nel codice di Messenger dei primi dettagli dedicati all'ambizioso progetto. Stando alla fonte potremo, in questo modo, associare una carta di credito al nostro profilo e inviare denaro ai nostri amici proprio come normalmente mandiamo loro una foto.

Facebook, Privacy Checkup: cos'è e come funziona lo strumento per la privacy

La sicurezza dovrebbe essere garantita dall'uso di un PIN, mentre, sempre secondo queste voci ufficiose, si tratterebbe di un sistema esterno a Paypal, forse a pagamento (in questo modo FB si potrebbe prendere una piccola percentuale su ogni transazione, aumentando esponenzialmente i suoi profitti), ma c'è chi, invece, spera in una sua gratuità.

Una novità, questa, che se realizzata potrebbe facilitare ancora di più la compravendita online e lo scambio dei soldi, e che, seppur così innovativa, non coglie troppo di sorpresa. È stato lo stesso Mark Zuckerberg a sottolineare più volte come un'app di messaggistica separata da quella principale non solo avrebbe velocizzato e alleggerito il sistema, ma avrebbe, anche, permesso sviluppi futuri. Inoltre, già da tempo si era parlato dell'introduzione di pagamenti tramite il social network blu e della possibilità di espansione anche in questo senso.

Certo, quando (e se) il progetto si concretizzerà e, dopo il classico rodaggio iniziale negli USA (che, secondo Andrew Aude potrebbe essere attivato solo tra pochi mesi) arriverà anche in Europa, numerose saranno le questioni da affrontare, legate alla sicurezza, alla trasparenza, alla privacy e ai costi: per il momento, però, non ci resta che aspettare le nuove mosse di Facebook e vedere se e come svilupperà nuove funzioni per il suo Messenger.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017