Excite

Facebook Messenger apre la chat: si può scrivere a tutti, anche ai non amici. Arriva la notifica di messaggio

  • Twitter

di Simone Rausi

Dimenticate i numeri di telefono. Oggi l’unica cosa di cui avete bisogno per parlare con chiunque nel mondo è il suo nome”. Lo dice David Marcus, responsabile di Facebook Messenger, l’applicazione per i messaggi privati che si appresta a trasformarsi e ad aprirsi al mondo. Letteralmente.

Facebook Search FYI: il social lancia il suo motore di ricerca

Fino a ieri, inviare un messaggio su Facebook “di posta privata” a un contatto non presente nella lista degli amici era possibile ma con molte limitazioni. Il messaggio finiva nella sezione “altro” dei messaggi che molte persone non sanno nemmeno di avere. I messaggi che finiscono in questa sezione non vengono notificati, spesso non vengono neanche controllati e, anche volendo, è possibile farlo solo attraverso un computer e non dall’applicazione mobile. Da oggi invece, sarà possibile inviare un messaggio a chiunque con estrema facilità. Al destinatario arriverà infatti una notifica con “richiesta di messaggio” (un po’ come con le richieste di amicizia).

Questo permetterà di poter comunicare praticamente con chiunque. Potrete dare comunicazioni di lavoro a colleghi o conoscenti con cui non avete voglia di condividere un’ amicizia online, potrete stalkerare un ex fidanzato con il quale non siete più amici, potrete inondare di curriculum i responsabili irraggiungibili di alcune aziende e così via. Manco a dirlo, le porte si spalancheranno pure per lo Spam. Facebook però rassicura: l’utente potrà accettare o meno il messaggio. Se lo farà si aprirà la chat, altrimenti tutti i messaggi provenienti da quel contatto finiranno nella sezione “Altro”.

Secondo Marcus, si tratta di “uno sviluppo fondamentale”. In verità siamo di fronte a una mossa assai strategica per l’espansione di Messanger, una sezione sempre più distaccata da Facebook che ormai punta verso cieli decisamente alti. Lo scopo ultimo? Semplice: mirare a diventare il nuovo Whatsapp. D’altronde, con l’introduzione del motore di ricerca interno per leggere le notizie, ci saranno sempre meno motivi per abbandonare Facebook e aprire un altro sito o un’altra app.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017