Excite

Facebook M: l'assistente personale metà software e metà umano

  • Getty Images

L'intelligenza artificiale è uno dei terreni dove la lotta tra i big dell'informatica è più dura. Facebook sta sviluppando Facebook M il suo assistente personale che andrà a fare concorrenza diretta a Siri di Apple, Google Now di Google e Cortana di Windows. Le differenze tra questo assistente personale e gli altri già presenti sul mercato sono diverse. Se la fase di beta, attualmente il software è utilizzabile soltanto nella zona di San Francisco, dovesse portare risultati positivi potremmo essere di fronte ad una piccola svolta.

M verrà associato a Facebook Messenger. Questa scelta di Mark Zuckerberg permetterà all'assistente di essere slegato da un particolare sistema operativo. Facebook Messenger funziona su ogni tipo di piattaforma da quelle classiche a quelle del settore mobile. La novità più grande, però non è questa. In sostanza il cervello di M sarà un misto.

Scopri Facebook Live la nuova funzione per le pagine dei Vip

Siri e gli altri assistenti personali funzionano grazie a dei sistemi di intelligenza artificiale. M di Facebook avrà un sistema di intelligenza artificiale che lavorare in simbiosi con il personale umano di Facebook. Questa sorta di ibrido, oltre ad essere una sostanziale novità all'interno del settore, permetterà anche l'accesso ad una serie di funzionalità che i normali assistenti non possiedono.

Guarda il video dell'annuncio di Facebook M

Un'operazione complessa, dal punto di vista dell'intelligenza artificiale, come quella di acquistare dei biglietti, prenotare al ristorante o inviare dei regali potrà essere portata a termine grazie ad M. Tutte queste operazioni sono fuori dalla visione dell'utente che vedrà M come un normale contatto del suo Facebook Massenger e non potrà in alcun modo capire se il servizio è stato portato a termine dall'intelligenza artificiale o da un assistente umano.

Leggi la news su Wonder il motore di ricerca umano

A differenza dei suoi concorrenti Facebook M, poi, non raccoglie i dati personali dell'utente ed è in grado di imparare dai lavori che svolge. In questo modo ad ogni utilizzo sarà in grado di fare dei passi avanti e di migliorare il servizio offerto. Al momento è difficile ipotizzare i tempi di arrivo in Italia di Facebook M.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017