Excite

Facebook, Graph Search: attiva funzione cerca in post e commenti

  • Getty Images

L'aveva annunciato lo stesso Mark Zuckerberg pochi mesi fa e adesso Graph Search, disponibile per tutti gli utenti della versione in English, parte con la sperimentazione negli Usa. Il motore di ricerca interno a Facebook consiste in un'enorme barra di ricerca nella parte superiore di ogni pagina, e prende il posto della solita barra di ricerca bianca. Graph Search non si riferisce a ricerche sul web, ma semplicemente ai dati contenuti all’interno della piattaforma Facebook ed è integrata con il database di Bing.

La sperimentazione per ora non è disponibile in Italia e consente di cercare post, commenti, didascalie di foto pubblicate e registrazioni 'geografiche' nel Diario di amici o nel proprio. Al momento la novità è circoscritta ad un numero ristretto di utenti della versione Usa del sito.

Per quanto riguarda la privacy questo meccanismo di ricerca rappresenta un'altra funzione a cui gli iscritti al social network dovranno fare attenzione. Tutto ciò che si può cercare con Graph Search - gli utenti italiani per ora possono solo iscriversi alla 'lista d'attesa' per il servizio - si riescono a trovare solo i contenuti che sono stati condivisi dai propri contatti, compresi dunque i post ''pubblici'' di persone che non sono nella propria cerchia di amici.

Per prevenire possibili problemi sulla privacy – considerando che in pochi avrebbero immaginato che i commenti ai post di Facebook si sarebbero potuti 'ripescare' con un motore di ricerca ad hoc - il social network ha pubblicato sul blog anche un link alle impostazioni di riservatezza, invitando gli iscritti a valutare cosa rendere pubblico e con chi.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017