Excite

Facebook blocca alcune fan page per sbaglio

Molti nemici, molto onore. Gli amministratori delle pagine Facebook devono fare continuamente attenzione a ciò che pubblicano ed a come si comportano.

Ed anche quando sono virtuosi e gestiscono la loro pagina nel migliore dei modi possono subire dei danni e finire nel sistema di blocco di Facebooknonostante avessero rispettato i termini di utilizzo. E' capitato a due siti molto noti in Usa.

Ars Technica, Neowin, Redmond Pie e altri blog tecnici hanno visto le proprie pagine Facebook diventare da un momento all'altro chiuse ed inaccessibili senza alcun messaggio ed avviso.

Non è la prima volta: Facebook avrebbe bloccato queste pagine in seguito a diverse segnalazioni arrivate in merito alla violazione del diritto d'autore (il Digital Millennium Copyright Act, DMCA) da parte di quelle pagine. Utilizzando questo procedimento basterebbe usare anche un indirizzo email fake per fare segnalazioni e chiudere pagine importanti in quanto Facebook non verificherebbe l'identità.

La polemica era già scoppiata quando Facebook si è scusato pubblicamente adducendo come scusa quella di valutare con grande importanza le segnalazioni sul copyright fatte da terzi. Non è il primo e non sarà l'ultimo autogoal di Facebook: restano infatti i dubbi sul sistema di segnalazione del social network che potrebbe consentire a chiunque di chiudere la pagina Facebook di un concorrente o di un nemico.

Altro che amicizia sui social network.

Foto: http://our-daily.com/facebook-block-ow-ly-url/584/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016