Excite

Facebook: le "faccine"

Chi usa Facebook utilizza anche le "faccine", quasi sempre. Chiamate anche "emoticons", con questi piccoli e spesso buffi simboli gli utenti cercano di accompagnare i loro testi delle chat con elementi che vogliono simboleggiare e/o chiarire lo stato d'animo e le emozioni. Naturalmente non si usano solo con il famoso social network di Zuckerberg, né sono state inventate con esso, ma la diffusione capillare di Facebook ne ha favorito l'utilizzo e l'invenzione di nuovi tipi.

Mi piace!

Si dice che le "faccine" siano state inventate 30 anni fa, alla Carnegie Mellon University, dal Prof. Scott E. Fahlman, per meglio definire il tono delle frasi poste sulle bacheche elettroniche dell'universita'.

In origine erano semplicemente formate da parentesi, puntini e altri simboli presenti sulla tastiera del PC. Il primo in assoluto è stato questo: :-) seguito dal corrispettivo triste: :-(

Successivamente arrivarono software che sostituiscono la sequenza di simboli in una faccina, un disegnino vero e proprio più definito, di solito colorato in giallo, dotato di occhi, pupille e bocca. Fortunatamente questa faccina è ruotata di 90 gradi rispetto ai simboli, orizzontali, visti sopra. Da allora molto tempo è passato e il numero delle diverse espressioni che possono avere le faccine sono quasi innumerevoli. Nelle chat di Facebook le faccine si usano molto intensamente. A questo proposito è stata recentemente pubblicata la "collezione 2011-2012 delle faccine utilizzabili in Facebook", in particolare nella chat, che sono riconosciute dal sistema e si trasformano nel simpatico simbolo giallo.

Anche qui, con :-) si ricava la faccina sorridente, ma ce ne sono moltissime altre. Tra le più originali cito: Pacman, ricavabile con :v, il Robot, con :|] e il classico cuore, con <3 . Il cuore, naturalmente, è di colore rosa.

Chiaramente non poteva mancare uno dei tormentoni più noti di Facebook, il famigerato "mi piace". Infatti digitando nella chat: (Y) si ricava la famosa manina con il pollicino alzato.

La necessità delle faccine

Facebook e le faccine sono oramai un binomio inscindibile. Tutti, quando scrivono in rete e, in particolare, nella chat di Facebook, ritengono che sia utile migliorare la comprensibilità del tono della frase con le faccine. Naturalmente i più accaniti utilizzatori sono i giovani, che hanno sempre fretta. Le faccine, tramite pochi tratti, spiegano più di 100 parole. Forse è anche per questo che piacciono.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017