Excite

Facebook elimina i "Mi piace" fasulli dalle pagine: la cancellazione inizia il 12 marzo

  • Getty Images

Facebook ha da tempo lanciato una lotta per l’individuazione e la penalizzazione delle cosiddette bufale. Cioè quelle notizie che sembrano vere ma in realtà sono completamente false e costruite ad arte per attirare visitatori su una pagina o su un sito web. Nel’ottica di privilegiare le pagine che hanno contenuti di qualità e fan ottenuti grazie al lavoro duro e non ai mezzucci si inserisce anche l’annuncio diramato da Facebook sui like fasulli.

In sostanza, a partire dal 12 marzo, Facebook eliminerà tutti i “mi piace” di persone morte o inattive sul social network dalle fan page. Molte pagine, quindi, vedranno diminuire drasticamente i propri mi piace e di conseguenza la propria diffusione e popolarità. Questa novità andrà a penalizzare soprattutto quelle pagine che hanno acquistato i classici e spesso truffaldini pacchetti di “Mi piace” che si trovano gironzolando per il web.

Scopri come Facebook combatte i suicidi

Un’iniziativa simile è già stata messa in atto da Instagram, che giova ricordarlo fa parte del gruppo Facebook, ed ha portato, in alcuni casi, a drastiche riduzioni del numero di like presenti sulle pagine del social network fotografico per eccellenza. I manager di Facebook hanno spiegato i motivi che li hanno condotti a questa decisione e quali saranno i benefici nel breve e nel lungo periodo.

Guarda il keynote di Mark Zuckerberg

Per quanto riguarda i proprietari delle pagine i benefici arriveranno dall’avere un reale ritorno su quali sono i fan della propria pagina e sull’avere un aggiornamento costante sul database dei propri potenziali clienti. L’eliminazione dei fan fittizi servirà anche a migliorare la potenzialità delle campagne pubblicitarie a pagamento.

Scopri come usare Facebook sul telefonino

Gli utenti vedranno precipitare le pagine con molti “mi piace” fittizi e quindi di conseguenza ci sarà un miglioramento della qualità delle fonti di notizie. L’operazione di filtraggio dei “mi piace” avviene già sui singoli post, quindi di fatto Facebook ha soltanto allargato il suo raggio d’azione.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017