Excite

Facebook e Twitter per Haiti

Haiti è stata devastata da un terremoto di magnitudo sette, sono molti i danni a case e persone ma non è ancora quantificabile il numero dei morti e dei dispersi. La macchina degli aiuti umanitari si è subito messa in moto e anche i social network, in queste ore, stanno contribuendo a raccolte di notizie e di fondi.

Twitter, grazie al suo real time, tiene aggiornati gli utenti sulla situazione e raccoglie l’appello di persone disperate alla ricerca dei propri familiari o amici. Qualcuno scrive ''La distruzione è stata massiccia'' e c’è chi impotente davanti alla tragedia non può far altro che pregare con i followers raccogliendo oltre 4.000 post in pochi minuti per Praying for Haiti.

Anche l'appello della Croce Rossa americana viaggia sul servizio di micro blogging, dove rilascia i numeri per richiedere informazioni se si ha un parente nella zona e per fare delle donazioni. Su Facebook si moltiplicano i gruppi che raccolgono fondi come Haiti Needs Us, And We Need Haiti, mentre la Msnbc crea una lista per chi si trova a Haiti e chiede a chi riesce a collegarsi da lì di postare in bacheca un messaggio per far sapere che sta bene.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016