Excite

Facebook e il curriculum vitae: un'arma in più per i selezionatori e i candidati

  • Getty Images

Alla base del web 2.0 e dei social network c'è il concetto della condivisione. Mettete da parte le illusioni e la tutela della privacy. Quando si entra a far parte di internet come attore, e non più solo come fruitore o ricercatore di risorse, si accetta di mettere a disposizione di tutto o quasi la propria vita. Quello che si mette online può, teoricamente, essere visto da tutti. E' un concetto che, ovviamente, vale anche per chi cerca lavoro e manda in giro il proprio curriculum vitae.

I selezionatori e gli addetti al personale hanno un nuovo potente strumento per valutare i candidati. Uno strumento che è lo stesso candidato a fornire al proprio, presunto, giudice. I social network sono una fonte d'informazione praticamente infinita sulla vita del candidato. Si possono interrogare gli amici, seguire le attività del candidato, le passioni e le cose che odia.

Scopri i braccialetti anti cancro di Google

Ci sono alcuni lavori che richiedono espressamente una forte presenza sui social, ma deve essere anche una presenza adeguata. Chi si propone per un ruolo che richiede forte conoscenza ambientalistica ed animalista, per fare un esempio, non può aspettarsi di essere selezionato se sul proprio profilo Facebook spiccano le foto delle sue partite di caccia con gli amici.

Guarda i consigli per trovare lavoro con Facebook

Facebook è anche una buona cartina di tornasole per i selezionatori che vogliono scoprire quante delle cose scritte nel curriculum vitae corrispondano a verità. Capacità di lavorare sotto stress, capacità di lavoro in gruppo, ed altre cose che solitamente si trovano scritte su tutti i cv mandati alle aziende si possono facilmente verificare osservando il profilo social del candidato.

Scopri come nascondere la lista degli amici su Facebook

Un profilo con pochissimi amici o un profilo con maree sterminate di like può essere ugualmente dannoso ai fini di un colloquio di lavoro. I consigli sono basilarmente due. Innanzitutto essere se stessi anche sui social sapendo presentarsi ad un pubblico decisamente più vasto. In seconda battuta ricordarsi sempre che quello che si pubblica è accessibile al mondo.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017