Excite

Facebook, Choose Expiration: in fase di test i post che si autodistruggono in stile Snapchat

Mark Zuckerberg sta da tempo guardando, sempre con più curiosità, al mercato delle chat fantasma, quelle che si autodistruggono dopo un tot di tempo, ed è così che, dopo il fallito tentativo di acquisto di Snapchat e l'avvio di Slingshot, potrebbe implementare sul suo Facebook questo sistema attraverso il nuovo “Choose Expiration”. Ma di che cosa si tratta?

Facebook Slingshot, è arrivata la nuova app di messaggi usa e getta

Ancora in fase di sperimentazione, questa funzione potrebbe davvero diventare realtà: infatti, dopo la diffusione della notizia da parte di molti siti americani, dallo stesso The Next Web ci arriva la conferma dell'avvio di una fase test di questi “post a tempo” che, al momento, sono disponibili solo per una ristrettissima cerchia di utenti che utilizzano l'app iOS del social network.

Facebook, Privacy Checkup: cos'è e come funziona il nuovo strumento per la sicurezza

Sono state proprio queste poche persone a notare la novità e a segnalarla tramite screenshot: ma in che cosa consisterà questa “Choose Expiration” (che potremo tradurre in italiano con “scegli la scadenza”)? Dalle prime immagini pervenute sembra che, dopo aver scritto uno status da pubblicare su Facebook potremo, anche, decidere per quanto tempo questo resterà attivo: si potrà scegliere tra diverse opzioni, ovvero, una sola ora, tre, sei, dodici o ventiquattro ore e, ancora, due o sette giorni. Terminato il lasso di tempo che abbiamo impostato il post si autodistruggerà proprio come accade con i messaggi che si possono mandare tramite Snapchat.

Proprio come se non avessimo scritto nulla? In parte sì, perché con lui andranno via eventuali like e commenti, tutte tracce che, però, potrebbero rimanere nei server del social network ancora per un po' di tempo, come accade con i post che rimuoviamo manualmente già ora: si tratta di uno dei tanti punti non ancora chiariti su questa nuova funzione.

Se questa prima fase di sperimentazione sarà accolta con successo dagli utenti di Facebook, l'opzione “Choose Expiration” si potrà espandere anche ad altre persone e, perché no, altri device: sembra, almeno per il momento, che il suo rollout sia destinato a essere lento e che, quindi, ancora per un bel po', i post a scadenza non saranno disponibili per tutti.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017