Excite

Facebook bloccato in Bangladesh e riaperto in Pakistan

Facebook torna al centro dell'attenzione nei Paesi islamici e a far discutere adesso è il Bangladesh che ha deciso di bloccare l'accesso al social network in quanto sulle pagine del sito sono apparse delle vignette considerate oltraggiose nei confronti dell'Islam.

'Alcuni link del sito contenevano anche immagini odiose dei nostri dirigenti, compreso il padre della nazione, Cheikh Mujibur Rahman, l'attuale primo ministro Cheikh Hassina e il leader dell'opposizione', ha fatto sapere il presidente provvisorio della Commissione per la regolazione delle telecomunicazioni del Bangladesh Mahmud Delwar.

'Facebook sarà riaperto nel momento in cui saranno cancellate tutte le pagine che contengono queste immagini odiose', ha concluso Delwar.

Il Bangladesh si allinea così al Pakistan che aveva chiuso Facebook per la presenza di un concorso per disegnare il Profeta Maometto considerato oltraggioso.

Proprio un Tribunale del Pakistan ha però stabilito che Facebook nel Paese potrà essere riaperto a condizione che gli utenti pakistani non abbiano accesso a materiale ritenuto blasfemo.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016