Excite

Facebook battuto dal dark social, le condivisioni arrivano dal mobile

  • Facebook

I social network hanno un successo planetario perchè permettono alle persone di mettersi in contatto, di tenersi in contatto anche a distanza e soprattutto di condividere passioni, video, foto, link interessanti, recensioni e quant'altro. Un utente medio di Facebook, ogni giorno, viene a contatto con decine di link e di segnalazioni da parte di amici, colleghi e sponsor di vario genere. E' sorprendente, quindi, venire a conoscenza dei dati della ricerca promossa da RadiumOne e riportata in Italia dal blog di Francesco Russo.

La ricerca ha messo in evidenza come le condivisioni giornaliere su Facebook raggiungano soltanto un terzo delle condivisioni che contemporaneamente avvengono sul cosiddetto dark social. Non si tratta della nuova invenzione di Mark Zuckerberg o di qualche altro guru della Silicon Valley. Il dark lo usiamo da anni, si può dire dalla nascita di internet e raggruppa strumenti molto differenti tra loro.

In pratica il dark social è tutto quello che si verifica al di fuori del controllo dei software di misurazione e di analisi che servono ai brand per monitorare e costruire le proprie campagne online. Nel dark social rientrano le normali mail, i messaggi su Skype, su Whatsapp e sulla messaggistica in genere. Una marea di dati e di condivisioni, in Europa raggiunge il 77% del totale, che è assolutamente sotterranea per le grandi marche.

Leggi le news sui Social Network

Un altro dato fondamentale è che quasi la metà, il 36% del totale, di queste condivisioni avviene attraverso dispositivi mobile. Una tendenza che i grandi brand e le compagnie telefoniche non possono più ignorare. Un sondaggio ha messo in evidenza come quattro italiani su cinque considerino la connessione ad internet come un diritto inalienabile.

Scopri come evitare di essere sempre online con Skype

E' un dato che non si può ignorare quando si vuole intraprendere una qualsiasi attività commerciale o non che contempli l'uso di social network o di internet in generale. Anche perchè l'efficacia della condivisione, banalmente il click, è doppia nel dark social rispetto a Facebook. Per questo è necessario includere nella propria strategia un modo per coinvolgere i lettori piuttosto che i clienti anche attraverso il dark social.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017