Excite

Facebook analizza gli status update degli utenti

Dopo aver pubblicato alcune statistiche sull'uso di Facebook da parte degli utenti con gli argomenti più caldi il team di Facebook pubblica altri dati.

Attraverso i loro computer e con alcune tecniche di analisi il Facebook Data Team ha messo sotto la lente circa 1 milione di status update ovvero gli aggiornamento di stato degli utenti. I programmatori hanno scansionato le parole scritte in lingua US English alla scoperta di cosa dicono le persone.

I risultati, espressi anche graficamente ed in funzione di età e sesso, fanno parte della lingua inglese con i termini contenuti nel LIWC dictionary che prevede 68 categorie di parole di tipologie differenti con un diverso significato psicologico e linguistico.

In pratica in funzione del contenuto espresso dalle parole, dalla loro posizione nella frase (nomi, pronomi, verbi, articoli) e dall'argomento specifico sono state conteggiate dai computer di Facebook e correlate in funzione di età e numero di amici. Le analisi confermano alcuni stereotipi riguardo le persone più giovani e quelle anziane, con i primi più arrabbiati e negativi mentre i secondi con aggiornamenti di stato più lunghi e con frequenti riferimenti ad altre persone come i familiari.

Le persone che hanno più amici scrivono aggiornamenti più lunghi, usano quindi più parole che riguardano musica e sport, parlano meno della propria famiglia. Il contenuto emotivo delle persone varia di molto in funzione del momento della giornata, che sia mattina, pomeriggio o sera gli utenti usano sempre più parole negative man mano che la giornata avanza. Le persone raccontano delle proprie attivà soprattutto durante la mattina ed il pomeriggio.

E' interessante infine notare cosa piace e come reagiscono gli amici delle persone che aggiornano lo stato. Arrivano molti 'mi piace' per gli aggiornamenti con emozioni positive mentre i commenti si mantengono curiosamente bassi contrariamente invece ai messaggi negativi.

Pronomi e status update lunghi ricevono più like mentre il dormire non prova molte attenzioni e commenti. Le persone inoltre tendono per un commento in tema religioso a mettere soltanto 'mi piace' senza esprimere il proprio parere.

Infine è interessante constatare che le persone diventano amici perchè tra di loro simili. Questa tendenza si nota in una similitudine degli status update tra gli amici, quando si usano gli stessi termini che determinano quindi l'appartenenza ad un gruppo comune.

Foto: http://facebookkini.blogspot.com/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016