Excite

Facebook aiuta a trovare lavoro: ecco Social Jobs Partnership

  • Facebook.com

Il lavoro? Difficile da trovare ma la marcia in più ormai la fornisce internet. Siti su siti, annunci e appositi motori di ricerca. In un momento in cui in Europa e negli Stati Uniti la disoccupazione è sempre più di attualità anche Facebook prova ad aiutare i più giovani nella ricerca di un impiego.

E' nato così Social Jobs Partnership raccogliendo 1,7 milioni di richieste di lavoro sulle bacheche job-board di Facebook. Il progetto formato nell’ottobre del 2011 in collaborazione con il Dipartimento del Lavoro degli Stati Uniti e tre organizzazioni non profit lancia, così, ufficialmente, la sfida a LinkedIn.

Video, Facebook: ecco come funziona Social Jobs Partnership

L'app di Facebook si basa su cinque servizi di recruiting professionali BranchOut, DirectEmployers Association, Work4Labs, Jobvite e Monster.com e aggrega lavori che possono, poi, essere ricercati per settore, località e parole chiave. Chi cerca occupazione può interrogare il sistema in base alle proprie preferenze e c'è anche uno speciale filtro per i “veterani”. Solo Work4 Labs ha postato 2.2 milioni di possibilità su Facebook negli ultimi 18 mesi.

LinkedIn con i suoi circa 187 milioni di iscritti è fino a questo momento il numero uno nel networking professionale, ma se l'operazione di Mark Zuckerbergdovesse andare a buon fine la concorrenza sarebbe davvero altissima.

Facebook si ispira, così, alla debolezza dell’economia per il nuovo programma e, nel comunicato di lancio dell'app, sottolinea la propria capacità di fornire un reale aiuto “ai fini di un’assunzione”. Al momento il servizio funziona negli Usa e in Gran Bretagna ma a breve dovrebbe arrivare la versione italiana.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017