Excite

Facebook aggiunge nuovi controlli sulla privacy, Deals muore

  • Facebook

Da qualche giorno Facebook ha fatto diversi annunci e cambiamenti alla sua piattaforma che hanno fatto discutere molto chi frequenta il social network.

Innanzitutto ci sono stati dei cambiamenti sostanziali alla privacy che è stata rinnovata con Facebook Sharing: l'utente è ora in grado di controllare il livello di privacy di ciò che pubblica con i suoi aggiornamenti di stato in maniera più semplice e diretta.

La nuova lista di nuove funzioni ha come obiettivo è quello di aggiungere un sistema dove scegliere le persone con le quali condividere, un po' come avviene nelle Cerchie di Google+. Insomma una idea 'copiata' resta comunque valida. Inoltre è stato aggiunto un controllo più granulare suitag delle foto grazie al quale si può scegliere in singolo tag da cancellare e aggiungere. Il tag selvaggio comunque continua ad essere un problema per la privacy di Facebook.

Inoltre nelle novità sostanziali c'è quella che riguarda la condivisione del luogo in cui siamo ossia la 'location': ora è possibile farlo direttamente per ogni update di stato e la funzionePlaces sulle piattaforma mobile verrà abbandonata. La geolocalizzazione diventa una funzione di base per Facebook mentre invece resteranno soltanto i Check-in-Deals (le offerte al volo verranno mostrate dopo il check-in) mentre il servizio che doveva concorrere con Groupon e gli altri, ossia Deals, cesserà di esistere dopo solo 4 mesi di sperimentazione.

Facebook sembra invece concentrarsi su altro come una nuovo sistema di visualizzazione delle foto che ora arriva fino a 960 pixel e l'apertura a Settembre di un nuovo servizio musicale, Facebook Music, che dovrebbe diventare un contenitore per servizi terzi, come ad esempio Pandora, Spotify, MOG.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017