Excite

Facebook: account anche per gli under 13? Ecco i piani di Mark Zuckerberg

Forse non tutti sanno che i più piccoli non possono avere un account su Facebook: nonostante le rinnovate opzioni per la sicurezza, anche quella realizzata per combattere il bullismo, infatti, solo chi ha superato la soglia dei 13 anni può iscriversi al famoso social network. Questo per seguire le strette regole del Children's Online Privacy Protection Act, realizzato nel 1998 che è stato stipulato per proteggere i giovanissimi dalle tante insidie di internet. Ma, forse, a breve, tutto ciò cambierà.

Sembra proprio che, da qualche giorno, Mark Zuckerberg stia pensando ad ampliare ulteriormente il suo pubblico a chi ha meno di 13 anni: un'idea che già tempo fa era stata presentata ma che, poi, non era stata applicata ma che ora potrebbe diventare realtà, per il piacere di tutti coloro che non possono, salvo “ingannare” sulla propria età, accedere al social. Perché è stato deciso un tale cambio di rotta?

Facebook Ask: il nuovo bottone per flirtare sul web

Colpa sopratutto dei più giovani che sembrano non amare troppo Facebook: sebbene il social abbia, infatti, superato il milione di iscritti, non sembra avere un grande appeal tra i minorenni che preferiscono preferiscono rivolgersi altrove, a siti più immediati come ask.fm, in cui si possono porre domande agli utenti, a quelli di scambio immagini come Snapchat e Instagram o Twitter dove, invece, si possono commentare interessi comuni, partendo da gruppi musicali, star o programmi televisivi. Ampliando l'iscrizione anche a fasce più basse della popolazione, forse, potrebbe far invertire questa tendenza fidelizzando anche chi, sin da piccolo, si è orientato verso altri social network. Già un primo passo in tal senso è stato fatto, permettendo, da qualche mese, agli under 17 di scrivere messaggi pubblici, ma questa piccola mossa non è bastata.

Ma come potranno Mark Zuckerberg e i suoi aggirare gli ostacoli delle varie regolamentazioni web sui minori e proteggere i nuovi piccoli utenti? Sicuramente servirà il consenso dei genitori, che potranno, attraverso i propri profili, monitorare le attività dei figli o, ancora, restringendo loro le possibilità. Servirà l'accesso anticipato agli Under 13 ad aumentare ancora di più gli iscritti di Facebook? Il progetto prenderà davvero vita? Non ci resta che aspettare.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017