Excite

Facebook, news fruibili direttamente sul social network

  • Getty Images

La rivoluzione nel campo dell'editoria è alle porte o forse dovremmo dire la resa definitiva dei giornali a internet ed in particolar modo ai social network. Facebook da tempo ha avviato una campagna per l'eliminazione o comunque la limitazione delle notizie fake o delle bufale se preferite. Lo scopo di Mark Zuckerberg è diventato chiaro negli ultimi giorni. Facebook sta per stringere un accordo con alcuni dei portali più letti e famosi al mondo per la pubblicazione diretta delle notizie.

Il tutto nasce dalla sempre più crescente importanza di Facebook come fonte di approvvigionamento notizie. I giovani, quelli nati dopo il 1990, vengono a conoscenza delle news, per il 60%, solo se le leggono sui social network. Abitualmente, insomma, non frequentano i portali di notizie. Il funzionamento, però, non è quello gradito a Facebook.

Scopri Phone la nuova app di Facebook

Attualmente una volta individuata una notizia interessante si clicca e si accede al portale dove si può leggerla. In questo modo Facebook non ha nessun controllo sulla qualità o sulla veridicità delle notizie a cui accedono gli utenti. Da qui il passo successivo ovvero un accordo con fonti affidabili di notizie.

Guarda la notizia sull'accordo tra Facebook ed i magazine

La prima fase prevede un accordo solo con portali americani. Si partirà con New York Times, Buzzfeed e National Geographic. In questo modo le notizie prodotte da queste tre fonti e da tutte le altre che si assoceranno in seguito potranno essere lette direttamente sul social network. I magazine dovranno rinunciare agli introiti derivanti dai click e dovranno puntare su forme personalizzate di pubblicità.

Leggi le news sui social network

Non sarà un passaggio semplice per i portali che hanno puntato, è il caso del New York Times, sugli abbonamenti per accedere ai propri contenuti. E', però, una deriva inevitabile alla quale i portali non possono sottrarsi per sopravvivere. Dopo una fase di sperimentazione negli USA è probabile uno sbarco anche nel resto del mondo di questa nuova modalità di fruizione delle news.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017