Excite

Ebay vuole vendere Skype

Aveva acquistato Skype per tre miliardi di dollari ma evidentemente l'investimento non è valso e quindi eBay avrebbe deciso di vendere la società specializzata in chiamate via Voip.

A riportare la notizia è stato, in via ufficiosa, il Wall Street Journal secondo cui è già parecchio tempo che eBay pensa di tagliare Skype "a causa della discontinuità fra il core business di Skype e quello della celebre casa d'aste online".

Ad alimentare le voci sulla possibile vendita di Skype sono state anche le dichiarazioni di John Donahoe, capo esecutivo di eBay che ha definito la società specializzata in Voip "un enorme business a parte" che presenta "sinergie minime" con gli altri rami di eBay.

Il problema che si pone, ora come ora, è di piazzare Skype al miglior offerente senza però sapere effettivamente chi possa essere il miglior acquirente sulla piazza e soprattutto di vendere Skype ad un prezzo almeno equivalente a quanto pagato da eBay per l'acquisto nel 2005: eBay infatti comprò Skype, sovrastimandolo, spendendo 2,6 miliardi di dollari mentre oggi, nonostante la crescita (+26), pare che l'azienda non valga più di 1,6 miliardi di dollari.

Questo perchè sono ormai moltissime le società che hanno creato autonomamente dei servizi per il Voip e dunque trovarne una disposta a spendere almeno 2 miliardi di dollari è impresa ardua a meno che la società acquirente non voglia sfruttare i 370 milioni di iscritti a Skype per rivendere e/o rilanciare dei propri servizi.

Stando alle voci, se davvero eBay vendesse Skype la società maggiormente interessata all'acquisto potrebbe essere Microsoft che in questo modo potrebbe rafforzare una presenza online che, ad oggi, fa fatica a decollare rispetto a Google.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016