Excite

eBay come Sant'Antonio?

"Hai perso qualcosa e Sant'Antonio non è riuscito a trovarlo? Ritrovalo su eBay". E' questo lo slogan di una campagna pubblicitaria del sito d'aste online che a Padova, città di cui Antonio è Santo protettore, non è piaciuta a tutti.

Le accuse arrivano proprio il 13 giugno, giorno dei festeggiamenti per Sant'Antonio, detto il "santo dei miracoli", quello che fa ritrovare le cose perdute. A scagliarsi contro l'idea dei creativi di eBay è Gianni Berno, presidente della Veneranda Arca del Santo, che accusa addirittura il sito di blasfemia: "Sostenere che eBay è migliore del Santo è offensivo per l'intelligenza dei fedeli che al santo taumaturgo si rivolgono per questioni serie non certo perchè saltino fuori le chiavi della macchina o una bambola". Non solo: una raccolta di firme per protestare contro la campagna pubblicitaria, questa l'idea della tv privata Canale Italia.

E mentre la città si riempie di fedeli per i festeggiamenti di oggi, c'è chi dal mondo della Chiesa riporta questo "caso" nei giusti binari: "Non è la prima volta che viene speso il nome di Sant'Antonio su internet. Direi che non è il caso di fare grosse polemiche", parola di Gianni Cappelletto, padre superiore provinciale.

A dare il via alle celebrazioni, mettendo l'ultima parola sulla vicenda eBay-Sant'Antonio, è padre Giancarlo Zamengo: "Tutte sciocchezze".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016