Excite

E' reato mentire su Facebook in California

Entrare in un social network e spacciarsi per qualcun altro d'ora in poi sarà reato. Almeno in California.

E' entrata in vigore nel 2011 la legge SB 1411 promossa dal senatore democratico Joe Simitian.

La norma punisce con una pena massima di dodici mesi di reclusione o un ammenda di 1000 dollari chiunque si spacci su Internet per un'altra persona traendone profitto o danneggiando il diretto interessato. In sostanza dare false identità su Facebook è illegale.

Secondo le prime analisi si tratterebbe di un nuovo crimine introdotto dallo stato della California nel suo codice penale.

Le star di Hollywood o i semplici cittadini derubati dalla propria identità possono tirare un respiro di sollievo: il fenomeno dei fake, dei falsi profili su Facebook e altri siti web è sempre stato presente. In Italia si è tutelati attraverso il codice della privacy che con l'articolo 167 in materia di illecito trattamento dei dati personali altrui ha pesanti sanzioni che possono arrivare fino a tre anni di carcere.

Foto: http://arte-cultura-recensioni.noiblogger.com/dopo-i-vip-anche-i-falsi-professori-sbarcano-su-facebook/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016