Excite

Tutto sui driver ASIO per Windows 7 e XP

I driver ASIO per Windows 7 sono ormai entrati nell’immaginario comune di tutti quegli utenti che utilizzano il proprio computer per scopi lavorativi legati alla musica, intesa come composizione, produzione e, soprattutto, missaggio e settaggio in genere. Ma non solo. Allo scopo di avere suoni sempre più puliti, anche coloro i quali lavorano con programmi di musica per fini del tutto amatoriali, hanno scoperto il mondo di ASIO, utilizzandone il driver per le proprie attività, anche grazie alla possibilità di reperimento del prodotto e ad una certa semplicità di funzionamento. Vediamo però nel dettaglio ogni cosa.

Che cos’è ASIO?

ASIO è l’acronimo di Audio Streaming Input Output. Senza ricorrere alla definizione scientifica, parlando in modo semplice, si può dire che si tratta di driver diffusi che servono ad una scheda audio per registrare e riprodurre suoni su molti canali e in contemporanea. La grande richiesta di questi driver però è data, soprattutto, dalla loro speciale funzione di ridurre al minimo le latenze dei segnali audio digitali, in fase di creazione sonora (input / output, appunto). Sono degli ottimizzatori, in pratica, mediante i quali è possibile utilizzare una scheda audio attraverso dei programmi specifici, musicali soprattutto, ottenendo il massimo delle prestazioni in velocità e affidabilità del software, come se fosse un hardware.

Programmi adatti per ASIO e sistemi XP e Windows 7

I software altamente compatibili con il driver in questione, sono soprattutto i seguenti: “Cubase”, “Reason” e tutti gli strumenti virtuali “stand alone” (esemplificativo, nel caso, il marchio “native instruments”). ASIO va bene per il sistema operativo XP, grazie alla versione 2.9 degli ASIO4ALL, online e sempre scaricabile. Ma i driver Asio per windows 7 sono altrettanto funzionanti. Anche in quest’ultimo caso, ASIO è facilmente rintracciabile (sul sito di terratec.com, ad esempio), solo, è opportuno fare alcune operazioni una volta scaricato sul proprio pc, al fine di ridurre al minimo le incompatibilità con il sistema operativo di 7.

Consigli per installazione su Windows 7

Innanzitutto, occorre scompattarlo. Si creerà una cartella ad hoc (Terratec, ad esempio), con alcune sottocartelle, tra cui ASIO, ovviamente. A questo punto è necessario installare i driver di ASIO, tutti contenuti nella sua cartella. Successivamente, in fase operativa, occorre settare come driver audio primario “PHASE 26 USB ASIO”, anziché gli ASIO4ALL, cosa che potrebbe trarre in confusione e in errore. Dopo essersi assicurati che la scheda sia impostata su ASIO, tutto dovrebbe funzionare per il meglio.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016