Excite

Il diritto all'oblio: chi vuole censurare il Web?

In tanto avevano scioperato e detto No al Bavaglio lo scorso anno contro l'obbligo di rettifica dei blog e dei siti web.

Eppure ciclicamente continuano a presentarsi casi e proposte di legge che obbligano l'oblio della notizia richiedendone non solo la rettifica ma la definitiva cancellazione dal Web. L'Espresso indaga cercando di capire chi intende manomettere e censurare Internet.

L'ultima proposta di legge arriva da Carolina Lussana, deputata della Lega Nord, che ha scritto un testo sul diritto all'oblio dopo un certo numero di anni anche nel caso di personaggio pubblico e di condanna giudiziaria: immagini e dati sul Web dovrebbero sparire definitivamente pena una multa di 100 mila euro.

Anche i grandi del Web dicono no al diritto all'oblio: a Facebook non piace la proposta del commissario europeo Reding che vorrebbe che le informazioni sparissero dopo un lasso di tempo. Richard Allan, esponsabile delle politiche europee di Facebook, dichiarò che 'la maggioranza dei nostri utenti è più preoccupata di come conservare i contenuti sul network, che di come cancellare anche se ci possono essere dei casi eccezionali in cui i dati vanno cancellati'.

Com'è possibile non limitare la libertà su Internet e non applicare la censura evitando che ci siano casi che ledono l'immagine e fanno pure diffamazione a mezzo stampa. Sul suo blog Perter Fleischer, capo della privacy in Europa di Google, ha pubblicato una sorta di decalogo ed un suo punto di vista sul diritto all'oblio online.

Secondo Fleischer, che si pone domande su quali informazioni cancellare, chi deve farlo e in quali termini, le persone chiedono la calunnia e la diffamazione per giustificare la censura di notizie che feriscono la loro reputazione. Inoltre secondo il googler il cervello umano deve adeguarsi alla realtà ed al cyberspazio e decidere se dimenticare o ignorare il contenuto presente online.

E' necessaria una legge che definisca un iter oppure bisogna valutare i singoli casi e decidere se eliminare il contenuto indesiderato? E se questo contenuto fosse poi ripreso la corsa all'oblio non sarebbe quasi impossibile?

Foto: www.libertiamo.it/2011/03/18/esiste-il-diritto-alloblio-un-dibattito-che-puo-determinare-il-futuro-della-rete/

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016