Excite

Dalla Svezia arriva un mandato di arresto per Assange di Wikileaks

Secondo un sondaggio del TIME è l'uomo dell'anno eppure rischia il carcere.

Stiamo parlando di Julian Assange, 39 anni, il fondatore di Wikileaks è stato accusato di violenza sessuale e la Corte di Stoccolma ha emanato un mandato di arresto che non sarebbe valido per l'estero anche se in Svezia starebbero lavorando ad un mandato d'arresto internazionale.

L'inchiesta nei confronti di Assange era già cominciata qualche mese fa quando la polizia svedese aveva cominciato le indagini ma era stato scagionato per mancanza di prove anche in seguito all'interrogatorio dove Assange si era dichiarato innocente.

La polizia svedese però ha riaperto il caso: Assange si era incontrato con due donne, la 31 enne Anna Ardin, portavoce di un gruppo a sostegno dei diritti della donna lo ha accusato di stupro mentre una 20 enne di molestie sessuali. La procura ha spiccato il mandato perchè vorrebbe interrogare Assange.

Mark Stephens, l'avvocato di Assange, ha rilasciato un comunicato nel quale conferma l'innocenza del suo assistito che rischia fino a 2 anni di reclusione.

Secondo lo stesso Assange è vittima di un complotto organizzato anche dal Pentagono e per questo motivo farà una richiesta di risarcimento danni alla Svezia.

Come andrà a finire? Assange è davvero vittima di un complotto internazionale oppure è colpevole? Wikileaks è a rischio?

 (foto © LaPresse)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016