Excite

Crozza copia da internet? "Sì, da 30 anni"

  • Infophoto

Stamattina vi abbiamo raccontato della polemica che ha coinvolto Maurizio Crozza: "copia da Twitter", gli era stato imputato da alcuni utenti del social network.

Riguarda la copertina di Ballarò con le battute contestate

Il caso #copiaeincrozza è montato nel corso della giornata e il comico genovese ha voluto replicare direttamente alle accuse arrivate. Lo ha fatto a modo suo, con ironia, scrivendo una lettera a Corriere.it.

"Cari amici della Rete, cari italiani - scrive Crozza nella sua lettera - colgo l'occasione per salutarvi. Scrivo queste poche righe per una fondamentale dichiarazione sulla polemica che gira in rete, su tre battute che avrei copiato da Twitter. Lo confesso: è tutto vero".

"Sono trent’anni che io lavoro copiando dalla rete. Anche quando la rete non esisteva, io la copiavo. A scuola ho sempre copiato da Twitter. Anche questo comunicato non è mio: l'ho appena trovato su Twitter".

Crozza vuole ricordare a tutti il suo lungo curriculum: "Tutti i miei personaggi di 'Mai dire gol', di 'Quelli che il calcio', di 'Rockpolitik', di Sanremo, di 'Crozza Italia', di 'Crozza Alive', di 'Italialand' li ho copiati da Twitter. Le copertine di Ballarò no: quelle le copio da Facebook. Quindi, che dire: grazie Twitter! Tra l'altro: io Twitter non ce l'ho. Se mi dite come si usa mi fate un favore".

La lettera si chiude rivolgendosi ad Andrea Sarubbi, il parlamentare del Pd ed ex conduttore televisivo che aveva proposto un hashtag per parlare dei plagi di Crozza: "Naturalmente grazie al parlamentare Pd Sarubbi che, come disse Roosevelt a Yalta, mi ha sgamato. Io confesso. Anzi, trattandosi di Sarubbi: io con fesso".

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017