Excite

Copyright, YouTube batte Viacom

Il giudice federale di New York, Louis Stanton, ha stabilito che Google, in quanto proprietario di YouTube, non può essere condannato a risarcire un milione di dollari a Viacom, perché non ha violato il copyright del colosso televisivo.

La sentenza spiega che il sito di video sharing è solo un intermediario in cui gli utenti possono inserire i filmati che vogliono e non è responsabile se il questi siano stati autorizzati o meno. Resta alle case di produzione segnalare a YouTube di eliminare un determinato video perchè di sua proprietà.

Dal blog di Google esultano: 'È una vittoria importante. Non solo per noi, ma anche per tutti quei miliardi di persone da tutto il mondo che sfruttano il web per comunicare e condividere le proprie esperienze'.

Infatti, una sentenza contraria avrebbe potuto segnare per sempre la libertà degli utenti e dei siti di condivisione. La risposta delusa di Viacom è stata immediata: 'Crediamo che questa decisione della corte sia fondamentalmente scorretta, nonché contraria alle previsioni del DMCA, agli intenti del Congresso degli Stati Uniti, oltre che alla visione della Corte Suprema. Ricorreremo al più presto in appello'.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016