Excite

Controllo settori danneggiati dell'hard disk: utilizziamo HD Tune

Tenere sotto controllo l'hard disk è una delle regole d'oro per chi capisce di hardware informatico. In esso sono scritti tutti i nostri dati ed è importantissimo, periodicamente, verificare la salute del pezzo stesso per poter evitare rotture e danni ai propri files.

Tutti gli altri componenti sono sostituibili, con una spesa, ma senza perdita di dati personali. La rottura o il danneggiamento del disco rigido comporta invece non solo la spesa per l'acquisto di un nuovo hard disk, ma anche la perdita di tutti i dati di cui non avevamo effettuato un backup in precedenza.

E' sempre bene, prima di procedere a qualsiasi test e controllo, effettuare una copia di sicurezza dei nostri dati, su un altro supporto hard disk o su servizi di backup online come Memopal, Dropbox e così via. E' preferibile anche utilizzare Pendrive e non supporti ottici, in quanto questi ultimi sono più soggetti ad usura e danneggiamenti.

Un ottimo software per fare un checkup completo del disco rigido è HD Tune: facile e gratuito permette di effettuare la scansione della superficie del disco rigido in maniera standard ed approfondita e rilevarne eventuali errori.

E' anche possibile controllare la temperatura, effettuare un test sulla velocità di trasferimento dati e altri problemi di vario genere:

  • Danneggiamento del Master Boot Record, il settore d'avvio del disco stesso
  • Incongruenza nella tabella di allocazione dei file
  • Problemi alla cache del disco

Compagno di viaggio di ogni utente che vuole tenere sotto controllo il proprio hard disk per evitare, nei limiti del possibile e del 'prevedibile' rotture e perdite di dati.

E' compatibile con qualsiasi versione di Microsoft Windows, incluso Seven; funziona con qualsiasi tipo di hard disk (EIDE, SATA ed esterni) ed anche con Pendrive USB. E' consigliato e raccomandato da numerose riviste ed esperti nella sicurezza informatica.

 

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017