Excite

Cos'è un controller ATA

  • Maxtor.com

La tecnologia ATA (Advanced Technology Attachment) è una tecnologia introdotta alcuni anni or sono per collegare e interfacciare alcuni dispositivi di memorizzazione (quali hard disk, ma anche i dischi ottici) all'interno di un computer. Col passare del tempo, gli standard sono cambiati e dall'ATA (conosciuto anche come IDE) si è passati nel 2003 all'attuale standard, il SATA (acronimo di Serial ATA, il più veloce nel trasferimento dei dati e il più utilizzato). Vediamo qui di seguito allora cos'è e come funziona un controller ATA.

Cos'è

Come detto, la principale differenza tra gli standard ATA e S-ATA è la velocità di trasferimento dei dati. Il controller ATA è dunque un'interfaccia che consente di collegare un hard disk (anche se fosse esterno) alla scheda madre di un pc e ciò che sostanzialmente differenzia questo tipo di interfaccia dai modelli successivi ('Serial') è la dimensione del dispositivo di connessione (uno 'spinotto', per i meno esperti) che è più grande.

Vantaggi

Al momento, nonostante l'efficienza e la reperibilità sul mercato, i vantaggi del controller ATA sono comunque inferiori rispetto a quelli del 'gemello' SATA (che costituisce l'evoluzione 3.0 dello standard) il quale garantisce velocità di trasferimento e di sicurezza dei dati (vale a dire: meno possibilità di alterazioni) maggiori. Infatti la limitazione principale dell'ATA è stata la mole dei dati gestibili (dal momento che 'suppportavano' solo certi tipi di dischi).

Costi e reperibilità

Se siete interessati all'acquisto di un controller ATA vi basti sapere che questo è di facilissima reperibilità (nonostante tra breve questo standard dovrà ritenersi superato) nei negozi delle principali catene d'informatica, oltre che trovandolo online pure negli 'shop' dei siti specializzati in componentistica hardware. Il prezzo è di pochi euro.

Italia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017