Excite

Come non avere amici su Facebook

Secondo Comscore il 62% degli americani che sono online è su Facebook, un numero davvero impressionante.

In questo contesto di amicizie più o meno strette una ricerca dell'Università di Denver mostra quali sono i motivi per i quali si perdono le amicizie di Facebook.

Lo studente Christopher Sibona ha analizzato più di 1500 utenti su Twitter cercando le ragioni per le quali un utente di Facebook rimuove l'amicizia, chi lo fa e come reagisce l'amico eliminato dalla lista. Bisogna analizzare com'è nata l'amicizia su Facebook e perchè è finita, il meccanismo di unfriending.

Se nel mondo reale le amicizie si interrompono bruscamente oppure si spengono lentamente, su Facebook c'è una scelta consapevole di eliminare una persona dalla lista degli amici e spesso gli altri non sanno neanche per quale motivo.

Lo studio mostra che il 57% ha fatto unfriending per motivi legati all'online mentre il 26,9% per dinamiche connesse alla vita reale. Tra i motivi principali ci sarebbero in ordine: la pubblicazione frequente e ripetuta di post noiosi e poco importanti, post sulla religione e la politica, pubblicare post con contenuto razzista o violento.

Di solito chi comincia l'amicizia su Facebook ha più probabilità di essere eliminato, un po' come succede offline. Ognuno di noi ha una sua nettiquette e spesso è differente dalle interazioni che costruiamo nel mondo fisico.

Se non appena hai un bambino smetti di essere interessante su Facebook, uno studio di AOL dimostra come il 30% dei teenager non vuole avere come amico i suoi parenti. E chissà che non sia così anche per i propri partner: secondo l'Associazione Avvocati Matrimonialisti Italiani l'infedeltà avviene anche su Facebook e il 60% avviene sul luogo di lavoro con la pausa pranzo come l'orario più a richio.

Insomma se volete avere amici su Facebook cercate di non essere noiosi e di non esagerare con gli argomenti politici o religiosi: e se usate i giochi su Facebook cercate di non rompere troppo le scatole agli amici.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016