Excite

Come formattare un Mac senza CD

Formattare un Mac senza CD è possibile? Non solo la risposta è, in questo caso, positiva, ma, addirittura, in alcune versioni più recenti del sistema operativo della mela morsicata un supporto esterno non è contemplato: occorre, però, fare alcune precisazioni iniziali per evitare dubbi ed errori.

Apple, le novità di Yosemite alla WWDC 2014

Innanzitutto l'operazione che tutti conosciamo come formattazione è un'esclusiva dei dispositivi Windows: su Apple esiste, sì, ma non ha lo stesso nome. Sebbene, infatti, questo sia un termine ormai entrato nel linguaggio comune di tutti noi, chi possiede un computer dell'azienda fondata da Steve Jobs troverà tra le istruzioni sotto la voce inizializzazione. Andando su “Applicazioni” “Utility” e, infine, “Utility disco” troviamo, appunto, questa funzione che ci permetterà di effettuare la formattazione delle varie memorie interne ed, eventualmente, esterne.

Se vogliamo, invece, reinstallare tutto il sistema operativo o aggiornare il nostro mac con uno nuovo, dovremo seguire un differente procedimento: dopo aver scaricato, direttamente dall'Apple Store, l'OS desiderato (opzione valida solo con le nuove versioni, ovvero Mavericks, Mountain Lion e Lion), essersi assicurati di avere a disposizione una buona connessione internet e aver fatto un backup di tutti i nostri dati più importanti, è possibile riavviare il computer.

Per terminare...

Quando riaccendendosi, apparirà la mela su campo bianco, dovremo aprire la schermata di recovery tenendo premuti “cmd” e “r”. A questo punto andate su Utility Disco, cercate il disco di avvio (il primo dell'elenco a sinistra) e poi cliccate sul pannello “inizializza” e avviate la procedura. Chiudete l'Utility Disco e selezionate, questa volta, Reinstalla OS: a questo punto si avvierà una procedura guidata dove dovrete accettare alcune opzioni, inserire il vostro ID Apple (quello con cui avete scaricato l'OS) e aspettare. Quando la lunga attesa per il caricamento sarà terminata, il sistema si riaccenderà e l'installazione vera e propria inizierà: una volta terminata anche questa, riavviate il sistema, e potrete configurare il vostro Mac.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017