Excite

Chrome 11 aggiunge il riconoscimento vocale

Il mondo dei browser è in continuo fermento e sempre più spesso escono nuove versioni con funzionalità sempre più complesse.

Google ha da qualche giorno rilasciato Chrome 11, la nuova versione build 11.0.696.57 con la quale ha risolto una serie di vulnerabilità e bug (scovati da ricercatori ai quali Google ha pagato un totale di 16500 dollari), introdotto il supporto al riconoscimento della voce mediante l'uso di HTML5.

I problemi di sicurezza non erano critici ma la nuova versione dovrebbe essere più stabile anche su Windows, Mac, Linux. La novità più interessante è certamente il riconoscimento della voce da parte di Chrome: per i siti in grado di usare le API di HTML5 per l'input da dove sarà possibile usare il microfono per fare delle operazioni.

La funzione di riconoscimento vocale per ora è limitata a quei siti che hanno le speech API di HTML5 come Google Translate, in questo caso solo alle traduzioni dalla lingua originale Inglese.

Accanto al simbolo della traduzione comparirà l'icona del plug-in a forma di microfono nella parte bassa di Google Traduttore attraverso il quale parlare e chiedere una traduzione. Chrome 11 riconoscerà le parole e la pronuncia in inglese e provvederà alla traduzione usando la funzione 'Speech input through HTML' offerta dall'HTML5.

Con la versione 11 debutta finalmente anche il nuovo logo di Chrome in versione 2D su tutti i sistemi operativi.

Come usare il riconoscimento vocale su Chrome 11

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016