Excite

Chris Anderson: ecco perchè l'iPad cambierà l'editoria

L'arrivo dell'iPad Apple potrebbe modificare sensibilmente il modo di percepire l'informazione e la tecnologia: parola di Chris Anderson, direttore di Wired, intervistato dal Corriere.it.

Secondo Anderson, infatti, 'la tecnologia digitale distrugge i settori prima di crearne altri, ma offre anche molte più opportunità' e dunque si propone il dilemma che da qualche mese divide gli esperti tra contenuti a pagamenti e contenuti free; Anderson parla ormai dell'avvento del 'freemium' ovvero 'prodotti gratuiti per commercializzare quelli a pagamento' come nel caso del Financial Times che offre '10 storie al mese gratis, il resto lo paghi' per cui 'se lo visiti molto è chiaro che lo apprezzi e sei disposto a pagare'.

Per questo secondo il direttore di Wired 'l'avvento di media complessi, come l’iPhone o l’iPad, rappresenta un modo per prendere il meglio della distribuzione digitale, come il basso costo e l'ampia raggiungibilità, insieme a un modello economico che verte molto di più attorno alle qualità diversificate di un contenuto articolato ed elevato'.

Non a caso Anderson sostiene che l'iPad sia la vera grande sfida del momento per l'editoria in quanto 'è un dispositivo molto diverso: tattile, esperienza quasi sensuale, con applicazioni immersive' ed è 'personale: dà sensazione più di intrattenimento che di lavoro. Noi scommettiamo che se ne venderanno decine di milioni; che la gente vorrà leggere i media su questi dispositivi e che sarà disposta a pagare. Non tutti, ma una quantità sufficiente di lettori'.

Per questo motivo Wired possiede la versione cartacea, la versione online e la versione per iPad e tutte sono dirette da persone diverse che ne studiano i meccanismi e fanno in modo che i tre prodotti viaggino separatamente e senza essere necessariamente collegati.

Il futuro, secondo Anderson, sarà fatto di un'editoria farcita di 'una nuova classe di professionisti con forti capacità di ascolto, guida, gratificazione e punizione' e di una classe di lettori che leggerà i giornali in maniera diversa e si affiderà all'autorevolezza della testata che a sua volta dovrà trovare nuovi spunti, una nuova direzione e un diverso approccio con la realtà.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016