Excite

Ces Las Vegas 2014: edizione da record dalle tv ultraHD ai supertablet

  • Getty Images

Sì è chiusa con il botto l'edizione 2014 dell'International CES di Las Vegas. "Tra UltraHD tv flessibili e curvi, smartphone di prossima generazione, droni, robot e sensori di tutti i tipi, l''Internet di tutte le cose', l'alta fedeltà audio digitale, le auto 'connesse' e la stampa 3D, l'unica cosa che mancava quest'anno al CES era la macchina del tempo", ha detto ironicamente, ma nemmeno poi tanto, Gary Shapiro, presidente e Ad dell'associazione degli industriali dell'elettronica di consumo (CEA) che organizza la manifestazione.

Un'edizione, come ha ribadito lo stesso Shapiro,"da record". Ventimila nuovi prodotti, quasi 170 mila metri quadrati di esposizione per 3.200 espositori e circa 150 mila visitatori tutti 'addetti ai lavori', 35 mila dei quali provenienti da tutto il mondo.

"Siamo di fronte a un'imponente ondata d'innovazione", ha detto Shapiro prevedendo che il "volume d'affari delle tecnologie al consumo negli Usa cresca del 2,4%, raggiungendo i 208 miliardi di dollari. Un livello record, in cui le nuove categorie di prodotti conteranno per 6 miliardi". Ecco spiegata l'ondata di prodotto più o meno futuristici presentati: ad esempio la videocamera 4K della Sony ai televisori UltraHD che, secondo Samsung, nel 2014 arriveranno a quasi mezzo milione di unità vendute nel mondo, grazie al calo dei prezzi previsto. Così c'è il SuperHd da 85 pollici 'curvabile' al comando dell'utente, che ha fatto colpo a Las Vegas.

Da Samsung, arriva anche il 'supertablet' da 12 pollici, con tastiera virtuale a grandezza naturale tutta una linea di elettrodomestici 'Smart Home' che si comandano anche con smartwatch Galaxy Gear. Nel campo degli smartphone hanno dominato la scena quelli curvi, come l'LG Flex. Per il Galaxy S5 si dovra' invece aspettare il Mobile World Forum di Barcellona di febbraio.

E ancora la linea delle stampanti 3D della Makerbot (con prezzi che vanno dai 1.300 ai 6.500 dollari) abbinate a un negozio online di modelli da stampare tipo iTunes (da 99 centesimi a file) e stampanti 3D anche da meno di 500 dollari.

L'Automotive era presente, infine, in maniera massiccia al CES 2014 con 9 delle 10 grandi marche mondiali e con auto che si guidano da sole, come l'Audi e una miriade di interazioni via smartphone, come la BMW che si comanda con un Galaxy Gear. C'erano anche la Ford a pannelli solari e la Toyota a celle di idrogeno, due prototipi. Promettente il connubio moda-elettronica indossabile, anche grazie all'accordo annunciato tra Intel e l'associazione Usa degli stilisti, fino a quello della salute e del fitness - che stima una crescita del 142% nei prossimi 5 anni - e che già nel 2013 ha venduto oltre 40 milioni di prodotti, tra app, braccialetti e altri dispositivi sensoriali. Nel campo degli "occhiali" c'era anche l'italiana Technogym, con la sua piattaforma unity per far interagire i Google Glass con tapis roulant e cyclette.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017