Excite

Caso iPhone 4G, gli sviluppi dell'inchiesta

L'affaire iPhone 4G si tinge di giallo dopo le perquisizioni ad opera della polizia californiana che si è recata in casa di Jason Chen per sequestrare pc e cellulari.

Guarda le foto dell'iPhone 4G

Jason Chen è il blogger di Gizmodo che ha avuto modo di recensire l'iPhone 4G dopo che il blog lo ha acquistato da un anonimo per 5000 dollari e lo stesso è diventato il centro focale su cui concentrare gli sforzi alla ricerca della gola profonda che ha venduto l'oggetto del desiderio di casa Apple.

Secondo la legge californiana, infatti, Chen potrebbe aver commesso il reato di ricettazione per essersi appropriato di un bene rubato ma da Gizmodo hanno subito chiesto che al blogger fosse restituito tutto in quanto 'secondo la legge dello Stato e la legge federale, non si può emettere un mandato di perquisizione per confiscare i beni di un giornalista'.

Apple in tutto questo avrebbe giocato un ruolo fondamentale in quanto dopo un primo silenzio avrebbe deciso di denunciare tutto rivolgendosi alla polizia, almeno stando a quanto scrive il Silicon Valley San Josè Business Journal.

Intanto è arrivata anche la versione del ragazzo che ha trovato l'iPhone 4G sul tavolo della birreria in California secondo cui lui stesso avrebbe cercato il proprietario e si sarebbe rivolto a Gizmodo per avere un aiuto senza chiedere soldi; ma Wired scrive che in realtà il ragazzo non solo avrebbe mostrato il prototipo a destra e a manca ma avrebbe anche offerto lo stesso ai media, Wired compreso, intorno alla fine di marzo 2010.

Il procuratore di San Mateo e la Rapid Enforcement and Allied Computer Team avrebbero già individuato la persona che avrebbe trovato l’iPhone dentro alla Gourmet Haus Staudt di Redwood ma per ora non si sa se sarà stabilita o meno la sussistenza di un reato a suo carico.

(foto ©Gizmodo)

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016