Excite

Bono Vox difende Steve Jobs sulla beneficenza

  • LaPresse

Ormai, anche se non fa più parte del comando di Apple, Steve Jobs è un marchio vero e proprio e spesso più forte della Mela.

E' per questo che molti ci sono rimasti male dopo l'articolo del New York Times che accusava Steve Jobs di non fare beneficenza e di non essere membro di associazioni e organizzazioni come Giving Pledge fondata da Warren E. Buffett e Bill Gates.

A difendere l'ex CEO di Apple però ci ha pensato Bono Vox, il frontman degli U2 ed amico di Jobs ha scritto una lettera al giornale dove ha confermato le numerose donazioni per la lotta contro l’AIDS in Africa. Bono scrive:'Steve Jobs said when we first approached him about (RED), “There is nothing better than the chance to save lives'.

Il cantante ammette che Jobs ha donato milioni di dollari per l’associazione (Product)RED per la lotta dell'AIDS in Africa contribuendo al Fondo Globale per la lotta all’AIDS, la tubercolosi e la malaria, donando decine di milioni di dollari che hanno migliorato la vita di più di due milioni di africani. D'altronde tra Bono e Jobs iniziò una collaborazione nel lontano 2004 con una versione speciale dell'iPod che contribuiva a salvare milioni di persone.

Ne sapremo certamente di più leggendo la biografia di Steve Jobs scritta da Walter Isaacson che sarà in uscita in Italia il 30 Dicembre prossimo (il 21 novembre negli Stati Uniti) e molti sperano che siano disponibile per Natale ma Mondadori non ha confermato ancora nessuna data se non quella del 30.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2017