Excite

Bimbo di 18 mesi fuorilegge perché balla Prince

Strano ma vero: un bambino di 18 mesi ritenuto un fuorilegge, per violazione di copyright, nientemeno che da Prince. A grandi linee si può raccontare così una curiosa storia di avvocati nata da un semplice video postato da una madre su YouTube.

Ripercorriamo tutte le tappe di questa paradossale vicenda. A febbraio Stephanie Lenz inserisce su YouTube un video di 29 secondi dove riprende il figlio di 18 mesi. Nel filmato il bimbo "balla" su alcune note che si sentono (nemmeno troppo chiaramente) in sottofondo, si tratta della canzone "Let's Go Crazy" di Prince.

Lo scorso mese, la Universal, casa discografica dell'artista, ha chiesto a YouTube di cancellare il video, per una violazione del copyright. La clip viene rimossa, lasciando nello sconcerto la madre, che si trova cancellato il suo video dove il protagonista è il figlioletto Holden e non certo la musica di Prince: "La rimozione del video mi ha sopreso e fatto arrabbiare - ha spiegato la donna - la Universal non può bloccare la diffusione a familiari ed amici di video amatoriali con bambini".

La Electronic Frontier Foundation (EFF) ha preso a cuore la vicenda, sporgendo denuncia alla Universal, colpevole di aver chiesto la rimozione del video senza averne effettivamente diritto (in pratica la casa discografica avrebbe abusato delle norme sul DMCA, che consentono ai detentori di diritti di richiederne la rimozione). "La violazione di copyright in questo caso ha punito una famiglia normale che vuole condividere la propria vita domestica - spiega il legale della EFF Marcia Hofmann - la Universal non deve più fare azioni di questo tipo".

Un minimo di buon senso in questa vicenda c'è. In attesa di capire come finirà la questione, il video è stato ripubblicato e sembra che la Universal non insisterà per una nuova rimozione. Ma ormai per la casa discografica una bella fetta di credibilità è già andata, come si capisce leggendo i commenti degli utenti. Chissà se Prince è stato informato di questa scandalosa storia.

Infrazione di copyright a 18 mesi


[via Mashable]

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016