Excite

Assemblare un PC passo passo: ecco la guida

Non è un'operazione difficile ma spaventa molte persone: stiamo parlando di assemblare un PC passo dopo passo, con l'ausilio di guide specifiche e una buona conoscenza della componentistica hardware.Un personal computer è composto da alcuni componenti principali ed altri secondari o accessori; tra i primi troviamo:

  1. Case (la base) con relativo alimentatore
  2. Processore con Ventola
  3. Memoria RAM
  4. Scheda Video
  5. Hard Disk

La componentistica secondaria invece è varia, comunque essenziali sono:

  1. Tastiera e Mouse
  2. Scheda Audio
  3. Monitor
  4. Lettore/Masterizzatore

Per poter assemblare un personal computer è necessario innanzitutto disporre di un tavolo di lavoro ampio ed illuminato per lavorare al meglio; serviranno dei cacciaviti a croce per avvitare tutta la componentistica. Prima di toccare i pezzi 'scaricare' il nostro corpo toccando una superficie metallica che scarica per terra (per esempio i piedi di un tavolo) per qualche secondo.

PROCESSORE E SCHEDA MADRE

La prima cosa da fare è montare il processore sulla scheda madre, facendo molta attenzione a non rovinare i piedini e seguendo il verso giusto. Poi bisogna installare la ventola sul processore mettendo (opzionale) la pasta termoconduttrice tra la ventola e il processore stesso.

MEMORIA RAM

Successivamente è necessario montare la memoria RAM sulla scheda madre, facendo attenzione al verso della bacchetta (o delle bacchette se sono più banchi).

SCHEDA VIDEO E SCHEDA AUDIO (SE NON SONO INTEGRATE)

Sempre sulla scheda madre bisognerà installare la scheda video (se non è integrata) e la scheda audio (anche questa se non è integrata)

INSTALLAZIONE NEL CASE

Una volta completata questa procedura dovremo avvitare la scheda madre al case: l'operazione non è difficile ma bisogna utilizzare le viti ed i distanziatori forniti con la scheda madre stessa. Altrimenti rischiamo che si fulmini la scheda stesse, se dovesse urtare al pannello.E' importante utilizzare i distanziatori e avvitare tutti e 4 gli angoli della scheda madre stessa più almeno una vite centrale.Bisogna anche collegare i cavi dell'alimentazione: quello principale più grosso alla scheda madre, facendo attenzione al verso. Il secondario potrebbe anche non esserci, ma di solito è quadrato ed è solo per processori INTEL.Inoltre, servendoci del manuale della scheda madre, bisognerà attaccare i led e i pulsanti alla scheda madre. Sono dei piccoli cavi di colore verde, arancione, blu e rosso.

HARD DISK E UNITA' OTTICA

Il passo successivo è il collegamento alla scheda madre di un hard disk: la tecnologia attuale è SERIAL ATA, con cavi piccoli e alimentazione sottile; in caso di hard disk PARALLEL ATA, avremo un cavo grigio di controller più l'alimentazione a 4 PIN bianca. Dietro l'hard disk troveremo un piccolo selettore (Jumper) da impostare come MASTER.Il procedimento è ultimato, non resta che attaccare allo stesso modo l'unità ottica nello stesso modo dell'hard disk: se utilizzate lo stesso cavo, il selettore invece che MASTER deve andare su SLAVE, altrimenti potrete lasciare MASTER se utilizzate un altro cavo.

A questo punto potrete collagare monitor, tastiera e mouse e provare la prima accensione: se avrete fatto tutto giusto non avrete problemi.

web20.excite.it fa parte del Canale Blogo Tecnologia - Excite Network Copyright ©1995 - 2016